2072106806

 

L’iniziativa nasce dalla riflessione sulla missione del Distretto, Ente gestore del Polo DLTM, in campo formativo e sul ruolo svolto di catalizzatore e facilitatore.

Il progetto intende creare un ambito di collaborazione dove i detentori di competenze collaborano su progetti di formazione condivisi. La Scuola Internazionale di Tecnologie Marine, in conformità alla politica europea di “Smart Specialization” e di “Clustering” delle risorse, vuole realizzare un punto d’incontro tra tre mondi di solito debolmente correlati: Industria, Istruzione/Formazione e Ricerca al fine di:

  • Promuovere percorsi di formazione e orientamento completi ed efficaci, progettati anche con il supporto degli enti di ricerca e dell’industria, favorendo il collegamento tra i requisiti necessari richiesti dall’industria e i “drivers” della ricerca, “mettendo a sistema”, in una rete strutturata ed organizzata, le competenze formative esistenti.
  • Essere un punto di riferimento per il settore come collegamento tra erogatori di Istruzione/Formazione e mondo produttivo, con la funzione di catalizzatore della reazione tra bisogni ed offerta formativa
  • Essere un punto di riferimento per il settore attraverso una proposta formativa a 360° per studenti, laureati e aziende.

 

AZIONI E TARGET

La Scuola Internazionale di Tecnologie Marine svolgerà la propria azione su due piani:

  • Nazionale/Regionale
  • Internazionale

 

Le attività della Scuola saranno rivolte a Laureandi, Laureati, Dottorandi, Dipendenti delle Aziende Socie e Studenti delle Scuole Secondarie. Verranno progettate diverse tipologie di attività:

  • Programmi Annuali di Seminari in collaborazione con l’Università, gli Enti di Ricerca, le Aziende
  • Seminari Internazionali
  • Alta Formazione (Master, Corsi di Specializzazione, Assegni di Ricerca, Dottorati, Alto Apprendistato, Summer e Winter Schools) progettate su indicazione dei Soci del DLTM e in collaborazione con i Partner e con Consulenti Eccellenti
  • Attività di Formazione che prevedono scambi internazionali (assegni di ricerca, Erasmus per Imprenditori, Visiting Professors, stages …)
  • Formazione Tecnica e Aziendale (anche “a richiesta”)
  • Formazione Teorico Pratica con la collaborazione delle imprese che preveda sia seminari e testimonianze che visite aziendali
  • Attività di orientamento innovative con supporto di insegnanti, EPR, imprese e università volte a studenti delle scuole secondarie per favorire la “public awareness” nei confronti delle professioni scientifiche, in generale, e dei “mestieri del mare”, in particolare
  • Attività di promozione di Stage Aziendali in Italia e all’estero
  • Attività di consulenza alle Scuole Secondarie Superiori per la promozione di attività di Alternanza Scuola Lavoro presso i soci del DLTM
  • Azioni di matching domanda-offerta per favorire il placement (database tesi di laurea, careers days..) in stretta collaborazione con i soci
  • Attività di intermediazione e counseling per stage e placement
  • Interventi specifici nel campo della formazione degli adulti

 

I target e gli obiettivi delle azioni saranno:

  • Studenti Universitari e Laureati: complementare le conoscenze conseguite nei percorsi di istruzione istituzionali permettendo l’acquisizione di competenze e abilità maggiormente “job oriented”
  • Aziende: upgrading dei profili professionali esistenti, formazione per i nuovi profili professionali in ottica di aggiornamento del capitale umano e incremento di innovazione permettendo un posizionamento maggiormente competitivo delle aziende per far fronte, anche, ai mercati emergenti; monitoraggio dei trend tecnologici nell’ottica della progettazione di azioni che favoriscano la crescita, l’innovazione e la nascita di sinergie “business-oriented” tra diversi attori economici
  • Studenti delle Scuole Secondarie: aumentare la consapevolezza dei giovani verso le professioni scientifiche, in generale, e le professioni del mare, in particolare attraverso attività di stage o alternanza scuola-lavoro e veri e propri percorsi di orientamento completi che coinvolgano scuole, aziende ed enti di ricerca, presentando possibili “percorsi di vita” a coloro che devono scegliere, distaccandosi dalle attività tradizionali di orientamento, nelle quali viene presentata esclusivamente un’offerta formativa.

 

PARTNERSHIP

Poiché uno dei motivi fondanti la creazione della Scuola Internazionale di Tecnologie Marine è quello di mettere a sistema le competenze di università, enti pubblici di ricerca, e sistema formativo ed aziende, la Scuola sarà aperta alla partecipazione di soggetti pubblici e/o privati, italiani o stranieri.

Nell’ottica del respiro internazionale che si intende dare alla struttura, è fondamentale la cooperazione con università ed enti di ricerca non italiani. Attualmente abbiamo avviato i contatti con partner industriali, accademici e del mondo della ricerca. Alla data odierna hanno già manifestato il proprio interesse:

  1. Cranfield University
  2. Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia
  3. Univ. of Liege
  4. Univ. of Newcastle upon Tyne
  5. Orizzonte Formazione
  6. Univ. Parthenope NA
  7. Univ. Genova
  8. Fondazione Promostudi La Spezia
  9. West Pomeranian University of Technology Szczecin
  10. Univ. of Rostock
  11. Ecole Centrale Nantes
  12. ASTER s.p.a. Technology & Engineering
  13. NAVIGO scarl
  14. Azimut-Benetti Spa
  15. Yildiz Technical University
  16. Expertise S.r.l.
  17. Antbox ltd
  18. DLTM
torna all'inizio del contenuto